Glossario

A

Ambiente
Contesto nel quale un’organizzazione opera, comprendente l’aria, l’acqua, il terreno, le risorse naturali, la flora, la fauna, gli esseri umani e le loro interrelazioni.

Anidride carbonica (CO2)
Gas incolore e inodore prodotto dai processi di combustione e da processi naturali. È un gas serra.

Aspetto ambientale
Elemento delle attività o dei prodotti o dei servizi di un’organizzazione che può interagire con l’ambiente.

Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il sistema idrico (AEEGSI)
Autorità indipendente, istituita con legge n. 481 del 14 novembre 1995, con il compito di tutelare gli interessi dei consumatori e di promuovere la concorrenza, l’efficienza e la diffusione di servizi con elevati livelli di qualità, attraverso l’attività di regolazione e controllo.


B

Biogas
Il biogas è il prodotto finale delle trasformazioni biologiche anaerobiche della sostanza organica presente nei rifiuti ad opera di microrganismi.


C

Certificazione ISO 14001:2004
Certificazione di sistemi di gestione ambientale.

Certificazione ISO 9001:2008
Certificazione di sistemi di gestione per la qualità.

Certificazione OHSAS 18001:2007 (Occupational Health and Safety Management Systems)
Certificazione di sistemi di gestione per la salute e la sicurezza dei luoghi di lavoro

Composti Organici Volatili (COV)
Sostanze sotto forma di vapore in miscele complesse, con un punto di ebollizione che va da un limite inferiore di 50-100 °C a un limite superiore di 240-260 °C. I composti che rientrano in questa categoria sono più di 300. Tra i più noti ci sono gli idrocarburi alifatici, i terpeni, gli idrocarburi aromatici, gli alcoli, gli esteri, i chetoni e le aldeidi.

Cogenerazione
L’insieme delle operazioni volte alla produzione combinata di energia meccanica/elettrica e calore, entrambi considerati effetti utili, partendo da una qualsivoglia fonte di energia (Norma UNI 8887).

Corporate Governance
L’insieme delle procedure connesse al processo di formulazione delle decisioni, alla valutazione della performance e al controllo delle aziende, nonché alla messa a punto di sistemi in grado di indirizzare complessivamente l’azienda e soddisfare le ragionevoli aspettative di rendicontazione dei soggetti esterni che in essa detengono interessi (Hodges-Wright-Keasy, 1996).

CSR (Corporate Social Responsibility)
Integrazione volontaria delle preoccupazioni sociali ed ecologiche delle imprese nelle loro operazioni commerciali e nei loro rapporti con le parti interessate (Libro Verde della Commissione Europea del 2001).


E

Emissione
Qualsiasi sostanza solida, liquida o gassosa introdotta nell'atmosfera che possa causare inquinamento atmosferico (D. lgs 152/06).


F

Fonte rinnovabile
Fonti energetiche rinnovabili sono il sole, il vento, le risorse idriche, le risorse geotermiche, le maree, il moto ondoso e la trasformazione in energia elettrica dei prodotti vegetali o dei rifiuti organici e inorganici.


G

Gestore della Rete di Trasmissione Nazionale (GRTN)
Società per Azioni istituita con il D.lgs. n. 79 del 16 marzo 1999 ed operativa dal 1° aprile del 2000 che ha in concessione la gestione unificata della rete dell'energia elettrica italiana.

Global Reporting Initiative (GRI)
Istituzione promossa nel 1997 dalla Coalition for Environmentally Responsible Economies (CERES) in collaborazione con l’United Nations Environment Programme (UNEP), con lo scopo di sviluppare linee guida comuni a uso volontario, applicabili a livello internazionale.

Gruppo di Studio per il Bilancio Sociale (GBS)
Associazione non profit che si occupa di sviluppo e promozione della ricerca scientifica sul Bilancio Sociale e sulle tematiche inerenti ai processi di gestione responsabile di imprese al fine di favorire la diffusione della responsabilità sociale aziendale e la sua applicazione nel contesto nazionale ed internazionale.


H

HCL
Acido cloridrico.


I

Impatto ambientale
Qualunque modificazione dell’ambiente, negativa o benefica, causata totalmente o parzialmente dagli aspetti ambientali di un’organizzazione.


M

Margine operativo lordo (MOL)
Voce del conto economico riclassificato a cui si perviene sommando gli ammortamenti al risultato operativo. Si può ottenere anche sottraendo dai ricavi i costi della gestione caratteristica, ad esclusione degli ammortamenti.

Materiale Particolato(PM)
Miscela di particelle solide e liquide sospese in atmosfera. Hanno dimensioni comprese tra 0,005 μm e 50-150μm e una composizione costituita da una miscela di elementi quali: carbonio, piombo, nichel, nitrati, solfati, composti organici, frammenti di suolo, ecc.

Monossido di carbonio (CO)
Gas incolore, inodore, infiammabile e molto tossico. Si forma durante le combustioni incomplete delle sostanze organiche per mancanza di ossigeno.


N

NOX
Parametro indicante la famiglia degli ossidi di azoto.


P

Percolato
Liquido che si origina prevalentemente dall’infi ltrazione di acqua nella massa dei rifiuti o dalla decomposizione degli stessi (D.lgs. 36/2003).


R

Rapporto di sostenibilità
Strumento di rendicontazione e comunicazione alle parti interessate delle prestazioni aziendali rispetto alle tre dimensioni, economica, ambientale e sociale.

Registrazione EMAS
Regolamento CE n. 761 del 19 marzo 2001 sull’adesione volontaria delle organizzazioni a un sistema comunitario di ecogestione e audit, oggi sostituito dal Regolamento CE 1221/09.


S

SEU
I Sistemi Efficienti di Utenza (SEU) sono costituiti da un impianto di produzione e da un’unità di consumo direttamente connessi tra loro mediante un collegamento privato, senza obbligo di connessione a terzi. L’ottenimento della qualifica di SEU, rilasciata dal GSE come previsto dalla Legge 116/2014, comporta il riconoscimento di condizioni tariffarie agevolate sull’energia elettrica autoconsumata (ovvero prodotta e consumata all’interno del Sistema).

SO2
Ossido di zolfo.

Sostenibilità
Capacità dell’umanità di rispondere alle esigenze del presente senza pregiudicare la capacità delle future generazioni di rispondere alle loro necessità.

Stakeholder
Qualsiasi individuo, comunità o organizzazione che possa essere, direttamente o indirettamente, interessato dalle scelte aziendali per le relazioni di scambio che intrattiene con essa o perché significativamente influenzato da tali scelte.


T

Termovalorizzatore
Impianto di smaltimento di rifiuti in grado di sfruttare il contenuto calorico dei rifiuti stessi per generare calore, riscaldare acqua ed infine produrre energia elettrica.


V

Valore aggiunto
Misura la ricchezza prodotta dall’azienda nell’esercizio, con riferimento agli interlocutori (stakeholder) che partecipano alla sua distribuzione.

VAS (Valutazione Ambientale Strategica)
Strumento di valutazione ambientale di piani, programmi e progetti con lo scopo di assicurare che l’attività antropica sia compatibile con lo sviluppo sostenibile, introdotto dal d.lgs. 152/06 e s.m.i.